« E' morto Stave JobsScende la pioggia... »

Italia, hai 150 anni: smettila di avere paura.

2525-0303-2011201120112011 | by Paolo Sala | Categories: Così è la vita...

Cara Italia,

pochi giorni fa hai computo 150 anni. Una bella età non c’è che dire, e te la porti bene. Ora sei grande e sarebbe ora che iniziassi a prenderti un po’ di responsabilità:



Suscita nei tuoi politici il coraggio necessario per lavorare perseguendo il bene del paese e non il loro tornaconto personale. Se il nucleare è indispensabile per liberarti dalla sudditanza energetica dall’estero è giusto perseguirlo. E’ impopolare? Farà perdere le elezioni? Ma che importa, l’importante è che tenga acceso il motore industriale che è fondamentale per la tua vita, che da’ lavoro ai tuoi figli e che deve continuare a crescere per tenerti viva e forte.

Esortali affinché difendano le tue industrie dall’aggressione di quei partner europei che non hanno ancora capito che l’era del colonialismo è finita con la seconda guerra mondiale. Quegli stessi partner che ti hanno trascinato in una guerra per conquistare il loro petrolio. Altro che liberare la popolazione civile, cara Italia; stai sollevando il tuo braccio per schiacciare la libertà di un paese per riportare i colonizzatori in un paese che perderà il possesso delle tue risorse. Quegli stessi colonizzatori che nascondono un’aggressione dietro una delibera dell’ONU: erano già pronti, avevano già fatto alzare i caccia prima ancora che la decisione fosse presa. Avvicina i fatti, rendi i tuoi figli meno miopi, permetti a tutti di capire quanto è sbagliata questa guerra.



Scuoti cara Italia quei tuoi figli che si nascondono dietro un’ideologia per proteggere privilegi insostenibili che frenano la crescita e scoraggiano gli investimenti sul tuo territorio. Spiega loro come il paese abbia bisogno di aziende per garantire a tutti il diritto costituzionale al lavoro. Permettigli di accorgersi che la regola dei “NO, senza se e senza ma” distrugge e non crea, soffoca e spegne.



Non permettere più, cara Italia, che i tuoi figli innocenti siano accusati per anni prima che la loro innocenza sia provata. Che i giornali e la televisione, tanto importanti per garantire la libera circolazione delle idee, infanghino chi per il tuo ordinamento giuridico è a tutti gli effetti “innocente, fino a prova contraria".

L’elenco è lungo purtroppo, troppo lungo per un paese che vuole garantire la libertà dei suoi cittadini.



E soprattutto vivi Italia, continua a meravigliare il mondo con le tue bellezze. Illumina il viso dei vecchi e dei nuovi italiani, anche se sono un po’ abbronzati o con gli occhi a mandorla, permetti loro di continuare a lavorare ad amare a sognare come hanno fatto per un secolo e mezzo. Quel secolo e mezzo che ti ha reso grande, unica, inimitabile.



Buon compleanno Italia!!!

 

No feedback yet


Form is loading...

June 2024
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 << <   > >>

Search

Random photo

2016... Felice anno nuovo

  XML Feeds

Monza Marathon Team
Fidal
Photo albums software