Aggiornamento 5.10 per Fenix 5 Plus

0808-1010-2018201820182018 | by Paolo Sala | Categories: Con le ali ai piedi...

Ieri è stato rilasciato l'aggiornamento 5.10 al Fenix 5 plus.

Il nuovo firmware incluede il supporto per Spotify, che si aggiunge al già descritto supporto per Deezer.

Anche in questo caso è richiesto l'abbonamento spotify Premium.

 

Fenix 5 Plus: lo smart/sport watch

0303-1010-2018201820182018 | by Paolo Sala | Categories: Con le ali ai piedi...
Quest'anno garmin ha finalmente introdotto la riproduzione musicale senza telefono a bordo dei suoi orologi da corsa/sport.
 
Sono stato uno dei primi ad acquistare il Garmin Fenix 5 Plus per sostituire il mio Fenix 2.
 
Quando l'ho sceltoavevo tre alternative:
  • Forrunner 645 Music;
  • Vivoactive 3 Music.

Ho scelto il fenix principalmente perchè offre una gamma completa di sport, compresa la gestione del triatlon ed è il migliore in termini di durata della batteria a gps acceso.

L'orologio offre le funzioni di acrivity tracker: contapassi, monitoraggio del battito cardico h24 e monitoraggio del sonno con identificazione della fase rem.

Durante l'allenamento, oltre alle classiche funzioni di tracciamento e rilevamento del battito (abbastanza preciso tranne che in acqua), è possibile avere notifiche in tempo reale per il raggiungimento di obiettivi preimpostati. E' possibile essere guidati nelle sessioni  di ripetute (intervalli) o di allenamenti avanzati.

E' possibile addirittura eseguire il test del lattato.

Il reparto fitness è quindi molto completo, ma il fenix 5 plus mi segue anche durante la mia giornata con le smart notification che mi permettono di ricevere al polso le notifiche delle app che ho selezionato sul mio smartphone.

La connessione tra il telefono e l'orologio è molto solida ed è usata anche per la sincronizzazione delle attività che è sempre rapida, automatica ed efficace.

La durata della batteria è buona. Il mio utilizzo medio, di tre allenamenti la settimana per 5 ore con musica e GPS, richiede la ricarica ogni due settimane.

Veniamo ora alla novità che mi ha convinto ad aggiornare il mio Fenix 2: la musica.

Purtroppo fino a settembre il caricamento della musica in formato .mp3 era possibile solo tramite connessione USB al PC.

Fortunatamente dall'8 di settembre questa fortissima limitazione è stata superata dal rilascio dell'app Deezer che consente agli utenti deezer premium di sincronizzare le proprie playlist direttamente sull'orologio via wifi. Va detto che l'app non ha funzionato fino ad oggi (30 settembre) con il rilascio dell'aggiornamento firmware dell'orologio alla versione 5.

In generale l'esperienza musicale è buona anche se non sono previste interazioni tra l'allenamento e la playlist. E' però possibile avere annunci sonori ogni km indicanti la distanza percorsa ed il passo medio.

I materiali del dispositivo sono buoni anche se la gomma del cinturino sembra troppo molle e si usura rapidamente (vedi foto in alto).

Nel complesso sono molto soddisfatto del Fenix 5 plus. L'estetica dell'orologio è molto gradevole. Il funzionamento generale è buono (a parte qualche inciampo sulla musica). Il rapporto qualità prezzo è sufficiente, infatti il prezzo è a mio parere un po' troppo elevato.

 

 

Domotica, la mia soluzione

0101-1010-2018201820182018 | by Paolo Sala | Categories: If...then...else...endif, How-to, Domotica e IOT

Quando ho ristrutturato casa ho deciso di inserire nel mio impianto elettrico degli elementi di domotica.

Le linee guida che ho seguito in questo progetto sono state:

  • Invisibilità: la domotica doveva essere presente e arricchire l'esperienza di utilizzo del mio impianto senza modificarne l'esperienza d'uso diretta.
  • Flessibilità: l'impianto avrebbe dovuto poter crescere facilmente in base alle nuove esigenze che sarebbero emerse.
  • Resistenza all'aging tecnologico: l'impianto doveva durare quanto più possibile con il minimo di costi per l'aggiornamneto.
  • Sicurezza: non avevo intenzione di rinunciare neanche ad un minimo di sicurezza rispetto ad un impianto tradizionale.
  • Costo: il costo della soluzione doveva essere giusto, e non tanto distante dal costo di un impianto tradizionale.

La mia scelta è stata un sistema basato su zWave, uno standard wireless nato da un consorzio di diversi produttori.

Il sistema è wireless, a basso consumo e include sia dispositivi su rete elettrica che a batteria che si integrano perfettamente con i componenti di un tradizionale impiento elettrico. In questo modo i requisiti dell'invisibilità e della flessibilità sono stati soddisfatto. Inoltre non richiedendo un cablaggio dedicato (in quanto wireless) anche il costo risulta buono rispetto ad un impianto cablato. 

 

Un altro fattore determinante nella scelta di zWave è stata la possibilità di customizzare il controllore della rete. Esiste infatti una scheda per raspberrypi (chiamata razberry) che consente di costruire un controllore per la rete domotica basato su tecnologia opensource e quindi customizzabile, aggiornabile all'infinito e soprattutto agnostico rispetto ai produttori dei vari dispositivi di attuazione. Questo garantisce una maggior flessibilità nella scelta dei dispositivi (sensori,attuatori) che possono essere presi dal catalogo di tutti i produttori che aderisono allo standard utilizzando come unici driver prezzo/estetica/funzionalità. Inoltre non vincola ad uno specifico controller ma consente la massima customizzazione e quindi flessibilità.

Ultimo punto, ma per me fondamentale, la sicurezza. Gli attuatori, soprattutto quelli inseriti nel circuito elettrico sono certificati dai relativi produttori e consentono la certificazione dell'impianto elettrico. Inoltre essendo dispositivi commerciali e non costruiti ad hoc (come potrebbe accadere con soluzioni arduino + elettronica) ne rende facile la riparazione (basta una acquistare ed installare il pezzo sostitutivo).

Nelle prossime settimane pubblicherò vari atricoli che descriveranno nel dettaglio la soluzione che ho implementato sperando possano essere di spunto per i miei lettori.

 

 

Corsa: Gli accessori da pochi euro che risolvono grandi problemi

2626-0909-2018201820182018 | by Paolo Sala | Categories: Con le ali ai piedi...

Dalla mia esperienza di più di dieci anni come runner ho pensato di proporre una serie di articoli in cui vi racconto gli accessori da corsa irrinunciabili e supereconomici. Costano pochi euro ma risolvono grandi problemi.

 

Cerotti Esselunga resistenti all'acqua

D'estate, quando non si indossa la maglia termica, uno dei problemi che colpisce il runner in erba è l'"abrasione del capezzolo". Il sudore e i tessuti "tecnici" microforati provocano infatti frizione che durante corse medio lunghe (maggiori di 5km): uno scrub naturale che può portare, nei casi più gravi, anche a ferite con fuoriuscita di sangue.

In tutti gli expo maratona capita di vedere dei cerotti appositi, nel formato caramella polo, che promettono di risolvere il problema ma al costo di almeno 10€ a corsa. C'è una soluzione migliore e più economica: i cerotti resistenti all'acqua marca esselunga. Con meno di 2€ se ne combra una scatola da 20 (10 corse, se avete 2 capezzoli o meno se ne avete più di 2 :D ) .

Questi cerotti, indossati a pelle asciutta almeno 10 minutoi prima della corsa, garantiscono perfetta protezione e resistenza per molte ore di corsa (mi durano tranquillamente per una maratona).

Un accessorio irrinunciabile ad un costo irrisorio.

Attenzione diffidate delle imitazioni: ad esempio quelli marca U2 non sono buoni perchè la colla cede dopo pochi km.

 

 

Eliud Kipchoge - 2.01.39 - Nuovo record mondiale di maratona

1919-0909-2018201820182018 | by Paolo Sala | Categories: Con le ali ai piedi...

Domenica a Berlino, la maratona più piatta e veloce del mondo, il runner keniota ha sfondato il record mondiale abbattendolo di quasi due minuti.

Il gesto atletico non sorprende visti i precedenti tentativi ma non può non emozionare.

 

Pages: 1 2 4 5 ...6 ...7 8 9 10 11 12

June 2024
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 << <   > >>

Search

Random photo

Laus Half Marathon

  XML Feeds

Monza Marathon Team
Fidal
Build your own website!